L’Evoluzione delle ricerche sul Web è forse più evidente nell’ultimo anno con l’ingresso sul mercato, in modo importante, delle Intelligenze Artificiali; ovvero tutti quei prodotti come Google Home, Alexa di Amazon e Home Pod di Apple. Oggi l’utenza, ricerca il prodotto o l’azienda in modo totalmente differente rispetto a quanto accadeva anni fa quando, probabilmente, il dominio del sito internet era il primo punto di riferimento per essere trovati sul Web.

All’inizio, e forse ancora oggi, si pensa moltissimo al dominio internet per farsi trovare sperando di far arrivare l’utenza nel proprio portale grazie al nome a dominio, esempio: “ferramentaroma.it“. Ovviamente questo tipo di dominio era molto ricercato ma nel tempo tutto è cambiato. E’ vero che chi cerca una ferramenta a Roma potrebbe atterrare su questo portale ma è ancor più vero che, se suddetto portale non cambia pelle e risponde alle molteplici richieste dell’utenza, può inesorabilmente sparire nelle ricerche del Web.

Il modo di “ricercare un’azienda” sta cambiando radicalmente sul Web e sempre meno sono gli arrivi sulla propria Home Page, l’utenza ci trova più facilmente quando noi esistiamo sulla rete con molteplici forme e in molteplici portali. Cercherò di spiegare meglio il concetto che non deve portare a pensare: “non ha più senso un sito web” ma che deve farvi capire “quanto è importante essere sul Web con sinergia e in molteplici forme“.

Ci trovano nel Local Pack.

Quando l’utenza cerca un dato oggetto o prodotto, Google e tanti altri motori di ricerca, rilasciano un pacchetto di risultati che sono “vicini a noi”! Se per esempio abbiamo voglia di una Pinsa Romana i risultati che ci darà il Web saranno tutti pressoché nella nostra città e, su mobile, saranno molto vicino a noi. Questi sono i cosiddetti “Local Pack” ovvero dei sistemi che danno all’utente la possibilità di chiamare direttamente l’azienda, interagire con la richiesta e quindi farsi spedire la “pinsa romana” a casa, prenotare un tavolo o, andare sul Sito Web di destinazione. In questo modo si ignora palesemente la Home Page di un sito e le AI come Google Home pescano direttamente da questi dati.

L’acquisizione dell’utenza si è spostata. Se prima bastava un buon sito web ben indicizzato, oggi l’utenza resta quasi ferma ai risultati dei motori di ricerca, degli assistenti vocali, delle mappe e dei risultati delle App verticali come Tripadvisor, The Fork, Trivago ecc… Far arrivare l’utenza sul proprio sito web è diventato sempre più difficile ma questo non significa che non ci cercano ma che arrivano da noi in modo diverso.

Un esempio banale e che viviamo ogni giorno sono gli “Snippet” di Google, introdotti nel 2015 questi risultati escono subito in alto dando la soluzione immediata alla “ricerca” senza mandare al sito stesso l’utenza che soddisfatta del risultato resta dentro il motore di ricerca.

Questo cambiamento è inevitabile e dobbiamo prepararci ad incontrare l’utenza che ci cerca in tutti quei modi che il Web ci mette a disposizione e che la tecnologia, inventa ogni giorno.

Il Sito Web deve aiutare le AI a dare risposte rapide e concrete.

Ormai l’utenza si è abituata all’idea di parlare con gli strumenti elettronici e parole come “Ok Google” o “Ehi Siri” le sentiamo ogni giorno. Come fanno questi due assistenti vocali a dare le giuste risposte? Le AI stanno sotto il controllo dei più blasonati “motori di ricerca” quindi cercare di creare le nostre pagine web in modo che possano soddisfare anche le richieste delle Intelligenze Artificiali è sicuramente utile per far arrivare molteplici richieste alla nostra azienda anche se, magari, non verranno a guardare il nostro sito web.

Presenza consapevole sui siti di terze parti.

Moltissime attività, oltre ad essere presente nei propri Social Network, su Google My Business e con il proprio Sito Web, vengono anche elencati in altri sistemi alternativi. Se la tua attività è un Albergo, ti ritroverai certamente dentro Booking, Tripadvisor, Trivago ecc.. Lo stesso vale per i ristoranti, i negozi d’abbigliamento e tante altre categorie di attività rivolte al pubblico. Ignorare o non curare efficacemente queste pagine significa perdere una fetta di utenza che sfrutta quei servi di terze parti specialmente nelle App degli smartphone. Tenerli sempre aggiornati, restare vicino ai commenti e alle richieste dell’utenza significa ottenere un buon risultato e acquisire nuova clientela.

Migliora la tua Identità Digitale

Questi cambiamenti non devono farci dimenticare o sottovalutare il nostro Sito Web che resta sempre il cuore della nostra “Identità Digitale” e che verrà consultato da quell’utenza che vuole conoscere di più sulla nostra attività. Un buon sito web che risponde alle nuove esigenze darà spessore e professionalità all’attività anche se questo non verrà visto tanto quanto vorremmo. Di certo però sarà il motore principale che fornisce a tutti questi nuovi metodi di “acquisizione del cliente” i risultati adeguati a rispondere alle richieste dell’utenza.

Bisogna adattarsi al futuro il prima possibile: le Intelligenze Artificiali, gli Assistenti Vocali le Auto connesse alla rete sono solo la premessa di quello che ci aspetta e l’utenza seguirà facilmente quest’evoluzione. Noi dobbiamo essere bravi ad interpretare quello che sta accadendo, capire come possiamo sfruttarlo e, in ogni caso, ESSERCI! Abbracciare soluzioni scalari e moderne sono la base per adattarci facilmente a questi cambiamenti quindi scegliamo sempre soluzioni più smart e cloud che il futuro è in continua evoluzione.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi