Quanto devo spendere sul Web per la mia pubblicità? Questa è una delle domande che spesso mi viene posta quando inizio a parlare di Web Marketing o di Comunicazione sul Web. Difficilmente riesco a dare una risposta perché non esiste un numero in € che sia “magico” per ottenere un risultato importante e soddisfacente. Certamente però, investendo parecchio e potendo realizzare varie campagne pubblicitarie, sui Social o su Google Ads, i risultati possono essere ottimi, soprattutto se eseguiti da chi conosce bene queste piattaforme. Tutto dipende però dall’obiettivo da raggiungere.

Quanto devo spendere per avere successo?

Avere successo sul Web non è così semplice come i Guru del Marketing vogliono farci credere, bisogna studiare, sperimentare e azzardare. Non esiste una formula magica da seguire, una guida semplice da applicare o un elenco di click prestabilito per avere il miglior risultato. “Quanto devo spendere per avere successo” è quindi una domanda vincolata a moltissimi parametri e, qualsiasi Social Media Manager o specialista del Marketing, non può darvi una cifra esatta perché questa varia da momento a momento.

La domanda invece che bisogna porsi è: Quanto devo investire sul Web Marketing?

Molte volte l’Imprenditore non pensa a stanziare una cifra annuale per la sua pubblicità e, coglie al volo, l’occasione o le proposte che gli vengono mostrate. Oppure, cerca di trovare soluzioni pubblicitarie sul Web cercando di fare un’attività, più o meno lunga nel tempo, anche con “qualcuno” che è più ferrato nel settore del Marketing. Mi spiego meglio.

Non stanziando affatto nessuna cifra annuale o non prevedendo l’impiego del Web Marketing nella nostra pianificazione aziendale, sarà difficile poter trovare soluzioni o ottenere risultati immediati.

Bisogna quindi prevedere a monte, un budget da spendere sul Web Marketing che preveda:

    1.  La parte economica pura e cruda, soldi che vanno a finire nelle tasche delle piattaforme Web e Social (come Google, Facebook ecc..).
    2. La parte economica da investire nella grafica e nella fotografia e, qualora si voglia, nel video.
    3. La parte economica da dare al Consulente che segue, dirige e controlla la comunicazione del Marketing.

Usando solo 3 punti l’ho fatta molto semplice per farvi comprendere quanto investire sul Web Marketing sia una cosa seria e non da sottovalutare.

web_marketing-andrea-parisi-soluzioni

In tutto questo ho anche sorvolato sulla parte “tecnica” che presume l’esistenza di un fondamento solido come il Sito Web, ben pensato, ben strutturato e flessibile all’occorrenza.

Insomma, poter stabilire a priori quanto si possa spendere è quasi un’utopia ma, stabilire un budget da investire e darlo ad un Consulente o ad un’Agenzia è il primo passo per poter ottenere risultati. A volte questi possono arrivare anche senza dare soldi a Facebook, Google ecc… ma, bisogna sempre capire l’obiettivo principale da perseguire. Se per esempio voglio vendere le mie scarpe in giro per il Mondo, allora la mia spesa sul Web sarà importante (si presume che l’Azienda abbia anche le capacità di vendere nel Mondo) se invece, voglio aumentare il numero di clienti “locali” nel mio Bar o nella mia Trattoria, il discorso è ben diverso, i numeri sono diversi e gli investimenti cambiano radicalmente.

Per concludere, chi vi dice che: “con 5€ o con 10€ facciamo un sacco di visualizzazioni e si vende sul Web“, vi sta solo prendendo in giro. Con queste cifre, si gioca sul Web, si spendono sapendo di bruciare questi soldi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi