Una buona Ricerca passa da vari step, tutti importanti e utili. Molte volte, quando ci mettiamo a fare ricerche sul web, ci perdiamo nei vari portali che ci danno sempre molte informazioni, a volte lontane dalle nostre richieste. Utilizziamo così dei piccoli consigli pratici per utilizzare al meglio il motore di ricerca.

1. Una buona ricerca: non ti fermare mai ai primi risultati.

Uno degli sbagli che molte volte facciamo quando utilizziamo il motore di ricerca è quello di “fidarci” dei primi risultati. Questa pratica non è sempre affidabile, molti portali possono dare l’informazione che ricerchiamo in modo parziale o viziata. E’ sempre giusto consultare più portali e magari, non fermarsi alla sola prima pagina dove si possono trovare siti web, strutturati e fatti in modo da soddisfare gli algoritmi di ricerca ma non le richieste dell’utenza. Google lavora ogni giorno ad ottimizzare al meglio l’algoritmo ma questo non è sempre infallibile quindi, controllate il dominio, la credibilità del sito e magari i commenti all’articolo.

2. Un buona ricerca: la Credibilità.

Ogni portale Web ha una sua credibilità. Quando altri siti web rimandano ad altri portali, quest’ultimi prendono credibilità, nel senso che sono affidabili e veri. Quando si scrive un’articolo e ci si basa su altre fonti, è giusto citarle ed elencarle all’utenza, così da dare ulteriori informazioni a chi legge.

3. Un buona ricerca: mai mettere la risposta.

Quando effettuiamo una ricerca è opportuno non introdurre nel campo “ricerca” la nostra risposta, per esempio: se volessimo cercare la cilindrata di un’auto non dovremmo scrivere “marca dell’auto di 1600 di cilindrata” ma dovremmo essere meno specifici sul campo ricerca perché altrimenti, i risultati che avremmo a video, sarebbero viziati e non avremmo invece il dato utile, ovvero tutte le possibilità di cilindrata dell’auto ricercata.

4. Un buona ricerca: inizia in grande e poi restringi.

E’ una buona pratica quella di iniziare con una ricerca molto ampia così da farci un’idea su cosa cercare, successivamente restringiamo il criterio di ricerca e potremo arrivare in modo più specifico al risultato voluto. Lavoriamo molto sulle parole chiave perché, è probabile che, la nostra soluzione è annidata in un portale web interessante che magari, è indicizzato in modo “specifico”.

5. Un buona ricerca: utilizza anche altre risorse.

Può capitare che il risultato delle nostre ricerche non sia dentro la classica lista che Google ci propone ma che sia dentro la sezione “Immagini“, “Video“, “Shopping” ecc…
Quando fate una ricerca, andate a guardare anche altri risultati, magari riuscirete a trovare quell’immagine o quel video che vi riporterà al portale più indicato alle vostre richieste.

Spero che questi 5 pratici consigli possano tornarvi utili e che le prossime ricerche siano più “precise“.

 

Fonte: Google Blog.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi